Leroy Merlin

Leroy Merlin

Leroy Merlin

Leroy Merlin

20.25 STARTUP IDEAS FOR A NEW STORE LEROY MERLIN

20.25 STARTUP IDEAS FOR A NEW STORE LEROY MERLIN 20 Gennaio 2016

20.25 STARTUP IDEAS FOR A NEW STORE LEROY MERLIN

 

COSA

Un percorso di ispirazione e co-progettazione del futuro formato di vendita Leroy Merlin.

 

ESIGENZA DEL CLIENTE

Partendo dalla consapevolezza che i contesti territoriali sono in continua evoluzione e che la vera innovazione sta nel coinvolgere in maniera attiva i propri dipendenti, confrontarsi con gli stakeholder e ascoltare le comunità, Leroy Merlin ha voluto lanciare un'iniziativa che si inserisce all’interno del percorso Vision 20.25, con l’obiettivo di coinvolgere tutta la filiera aziendale nel re-immaginare e descrivere il proprio negozio, il proprio servizio e il proprio mestiere e per costruire insieme lo store del futuro.

 

RISPOSTA LOGOTEL

Logotel, in quanto service design company internazionale con salde radici in una dimensione territoriale local, ha progettato un percorso collaborativo al quale hanno preso parte 90 persone di Leroy Merlin (management, capi settore dei vari negozi in Italia) e che è culminato in due giorni di workshop finali.

 

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il percorso è stato caratterizzato dall’accompagnamento e dall’animazione di gruppi di lavoro costituiti da capi settore “trasformati”, per l’occasione, in reporter e trend hunter pronti a captare stimoli, casi e iniziative interessanti, osservando e analizzando quello che succede oggi all’interno e al di fuori dei loro negozi. 

Supporto a questa attività di animazione è stata una piattaforma digitale creata ad hoc, uno spazio virtuale di informazione e raccolta di bisogni, spunti e idee per il futuro negozio, animato e stimolato da una redazione dedicata, attraverso diverse attività di scouting, osservazione, ricerca di stimoli e input.

Il quartiere di Lambrate e i suoi abitanti hanno giocato un ruolo attivo grazie anche alla collaborazione dell’associazione Made in Lambrate, mappando il territorio per meglio analizzare e comprendere l’ecosistema del quartiere e i bisogni dei suoi cittadini. L’obiettivo è stato quello di attivare un laboratorio sperimentale temporaneo di co-progettazione con i cittadini del “Lambrate District” per:

  • mappare il quartiere e scoprire possibili sinergie future
  • mappare competenze e bisogni del singolo (cittadino/lavoratore/commerciante)
  • lavorare sulle aspettative del cambiamento

Il percorso si è concluso con un workshop collaborativo della durata di 2 giornate presso gli spazi di Ventura XV per progettare il nuovo format di vendita Leroy Merlin (vedi gallery in apertura).

L’output del workshop è stato duplice:

  • un prototipo di pianta del negozio
  • una mappa logica delle “aree del punto vendita” per funzioni e valori chiave e differenze rispetto al punto di vendita standard

Per motivi di riservatezza, non mostriamo i risultati finali.

 

IL PROGETTO IN CIFRE

District lab:

7  giorni di mappatura in giro per Lambrate

50  cittadini (professionisti, commercianti e famiglie) coinvolti nei workshop

100 persone intervistate

60 storie raccolte

70 luoghi mappati

50 luoghi immaginati

90 km percorsi (a piedi) 

 

Workshop:

2 giorni di workshop

5 gruppi di lavoro multidisciplinari

2 format: city&omni

5 negozi del futuro realizzati

+300 mt di scotch utilizzato

 

Piattaforma:

91 partecipanti

4 badge da conquistare

250 spunti e idee postate

62 medaglie assegnate

SCROLL TO TOP