NEWS

NEWS

NEWS

NEWS

Il nostro calcio d'inizio: il Kickoff Logotel

Il nostro calcio d'inizio: il Kickoff Logotel 18 Febbraio 2019

Un tema che ci ispira e ci guida per tutto l’anno, due giorni per immaginare insieme le sfide del futuro, le 200 persone del team Logotel, una location a sorpresa: ecco gli ingredienti del nostro tradizionale Kickoff.

Il nostro calcio d'inizio: il Kickoff Logotel

Logotel | Kickoff

 

 

Ogni anno a febbraio Logotel si prende due giorni in cui accendere nuove riflessioni e stimoli sull’anno che sta per cominciare, insieme alle sue ormai 200 persone.
Sono state molte e tra le più varie le location che negli anni hanno ospitato l’energia del team Logotel: dall’Università del Gusto a Pollenzo (CN), a studi televisivi a nostra disposizione, da dimore storiche in giro per l’Italia alle vette innevate di Madesimo (SO), fino allo splendido scenario del Lago Maggiore.

 

Ma che cos’è il Kickoff di Logotel?

È un momento in cui tutta Logotel si riunisce per fare il punto sui mesi trascorsi, condividere prospettive per il futuro, scambiarci energia e idee e focalizzarci sulle nuove sfide.

Durante i due giorni del Kickoff ci facciamo ispirare da una serie di appuntamenti organizzati ogni anno su tematiche specifiche, magari con l’intervento di esperti di settore esterni a Logotel.
È sempre un’occasione importante anche per conoscere colleghi di team e progetti diversi, che lavorano a Parigi, Madrid, Milano, Torino, Roma e in giro per il mondo… In Logotel si parlano quotidianamente fino a 10 lingue differenti!

Siamo quasi 200 e non sempre è facile scambiare quattro chiacchiere, confrontarsi sui progetti o magari bere un semplice caffè: ecco perché il Kickoff è l’occasione perfetta, l’appuntamento che in Logotel ci diamo per esercitare le diverse competenze e far incrociare i team sempre più eterogenei. Infatti, allo stesso tavolo possono esserci designer, programmatori, project manager, community manager, copywriter, art director, formatori e molti altri: tutti insieme per una due giorni in cui conoscersi meglio in un contesto multidisciplinare e internazionale, occasione di confronto anche con i colleghi che lavorano all’estero e che condividono un punto di vista diverso.

Con il passare del tempo, il Kickoff Logotel si arricchisce di svariati spunti di riflessione, che guidano le nostre scelte, il nostro approccio nel progettare, il nostro modo di relazionarci con le persone con cui collaboriamo.

Ma da dove siamo partiti?
Ecco le ultime edizioni del Kickoff, con i temi che ci hanno condotto fino a qui.

 

2019 - Do It With Care

Quel che facciamo racconta chi siamo. Facciamolo con cura. Il prendersi cura è quando l'attenzione diventa intenzione, è il "come" che farà la differenza e creerà impatto. Fare con cura è un'azione coraggiosa, è un marchio differenziante che genera un nuovo risultato, che dobbiamo accompagnare con curiosità.

2018 - YES | Your Extraordinary Self

YES: ognuno di noi può mettere in campo percorsi efficaci e trasformativi che cambiano le cose in misura concreta e visibile, per creare impatto sui progetti. È necessario allenare sempre di più una consistenza su più dimensioni, sia come persone, sia come organizzazione: dietro un “Why” forte dobbiamo avere dei “Who” forti.

2017 - Impact to

Un Kickoff all’insegna del “We bring impact to…”: ogni nostro gesto, progetto e competenza può portare con sé un vero cambiamento, dare un nuovo significato alla realtà e creare impatto in quello che ci circonda e nella vita delle persone.

2016 - Play Original

La contaminazione tra mondi e saperi diversi produce risposte concrete e originali. È l’anno di “Play Original”: gli incontri inaspettati (o progettati) generano originalità e valore, come sottolineato anche dalla frase che ci ha accompagnato durante il 2016 e oltre: “When… meets…”.

2015 - Future Needs

Con l’apertura a nuovi mercati e la trasformazione del contesto, le experience  cambiano e bisogna ricodificare le esigenze delle Persone: quest’anno diamo forma al Need Design e anche durante il nostro Kickoff ci concentriamo sulla dimensione dei Bi-sogni. Progettare, sviluppare, gestire una relazione o un servizio richiede di diventare “esperti” di Persone, dei loro comportamenti, delle loro emozioni.

2014 - Thinkintime

Un anno in cui ci concentriamo sul fattore-tempo come metafora dell’inizio di ogni storia, condizione per la memoria, visione del futuro ed elemento chiave di ogni sensemaking progettuale. In un contesto in continua trasformazione, la vera urgenza è abbandonare gli alibi e prendersi un appuntamento con il tempo. Tempo da prendere e non da perdere. Tempo su cui agire e non da subire. Tempo di valore per creare valore.

2013 - Make Change Happen

La trasformazione non avviene se non c’è motivazione e partecipazione: le Persone sono i veri attori, artigiani e “makers” del cambiamento. È necessario allenare ogni giorno un insieme dinamico di comportamenti, conoscenze e abilità: parliamo di “people consistency”.

2012 - Believe It and Make it

Bisogna intrecciare i propri talenti agli altri per creare nuovi abbinamenti “ibridi” di skill e competenze inedite, per produrre senso condiviso, credere nei progetti e farli vivere: è l’anno del “Believe it and make it!”

2011 - We Make

“Il tutto è maggiore della somma delle singole parti”: ME + ME non fa 2 ME, ma WE! Per immaginare il futuro e seguire le trasformazioni è necessario ascoltare i nostri WE, che portano concretamente a terra i progetti.

2010 - We Ready

I cambiamenti sono ormai una costante, c’è bisogno di agilità, di essere pronti a scattare a tempo zero. Le imprese coraggiose si allenano ogni giorno, pronte a ri-disegnare le proprie abilità, a selezionare la propria esperienza, a innovare il modo di lavorare. Ma un’impresa è davvero pronta se tutte le sue persone lo sono, ognuno con la propria impresa, con obiettivi a fuoco, immaginazione, curiosità e passione.

2009 - Be Brave

Immagina, crea, innova: l’anno del “Be Brave” ci spinge a essere coraggiosi, a osare come le avanguardie con cuore, coraggio e concretezza, le abilità che servono a dar forma ai nostri progetti.
SCROLL TO TOP