eXperiments. Garantire la continuità per progettare il futuro

eXperiments. Garantire la continuità per progettare il futuro 11 Marzo 2020

Un racconto open beta del nostro progetto Ne(x)tworking. Ecco le nostre sperimentazioni più interessanti.

 

eXperiments. Garantire la continuità per progettare il futuro

Oggi siamo di fronte a due responsabilità. La prima, doverosa: limitare socialità e rispettare le distanze, per rallentare il contagio. La seconda, indispensabile per il futuro: garantire la continuità, per uscire più forti da questa emergenza. D’un tratto sono saltate tutte le routine e le pratiche consolidate. Ma i nostri Clienti ci stanno mostrando ancora più fiducia, che ci permette di reagire e adattarci in fretta. Mai come ora, in Logotel, stanno nascendo sperimentazioni su tutti i fronti nei quali siamo coinvolti: nel design, nella formazione, nelle business community.

Molte delle nostre best practice non sono applicabili nell’immediato, ma – più rapidamente di quanto immaginassimo – stiamo dando vita a nuove emergent practice. È un patrimonio di esperienze che non possiamo disperdere. Ecco perché abbiamo scelto di condividere le nostre sperimentazioni più interessanti.

Potremmo definirlo la fase open beta del nostro progetto Ne(x)tworking. In questo articolo documenteremo come stanno prendendo forma le nostre intuizioni sulle nuove dimensioni del lavoro.

EXPERIMENT #0
Prima di tutto coordinarsi, per gestire una nuova modalità di lavoro

Ogni mese Logotel organizza un appuntamento per condividere le novità più significative: le ultime business community lanciate, soluzioni di e-learning ad alto potenziale, nuovi modelli di data visualization. Questa volta l’appuntamento cadeva il 26 febbraio, giorno in cui, a causa del diffondersi dell’epidemia, abbiamo attivato lo smart working. È un appuntamento a cui non potevamo rinunciare. E così ci siamo appoggiati alla nostra soluzione di collaboration. Ma sapevamo che un semplice collegamento via webcam non sarebbe bastato: questo tipo di riunioni non sono frontali, ma vivono di scambi peer-to-peer, in più ci sono molte persone collegate, pronte a condividere il proprio punto di vista. Ci siamo mossi d'anticipo: abbiamo definito poche regole precise, tempi e ruoli (chi racconta condivide le slide, le domande si fanno nella chat, gli interventi vanno prenotati, il relatore risponde al termine dell'intervento).
TAKE AWAY: Temevamo la distrazione dei partecipanti e quell’effetto di “parlarsi addosso”, tipico delle call conference affollate. Invece abbiamo realizzato un piccolo galateo per videoconferenze, che ha reso fluida una conversazione libera in video e in chat.

EXPERIMENT #1
Il primo Digital Landscape. Gli appuntamenti culturali Logotel, in forma diffusa

Il Coronavirus non ha fermato i Landscape, i nostri percorsi esplorativi sui temi di frontiera. E così abbiamo dato un DNA digitale al nostro evento live pianificato il 9 marzo, dedicato al tema Smart mobility and Smart Cities. Un esperto e 80 colleghi collegati alla nostra piattaforma di collaboration hanno animato e alimentato un evento virtuale e diffuso, che ha superato i vincoli temporali dell’appuntamento. Sulla chatboard dell’evento è nato un dibattito che dura tuttora, nutrito dai punti di vista dei partecipanti e da scambi di case history.

TAKE AWAY: Il nostro primo Digital Landscape è diventato un polo d’attrazione di conoscenza sul tema smart mobility e smart cities. Non l’avevamo previsto e ne faremo tesoro per il futuro.

EXPERIMENT #2
Dalla casa dei Clienti alla rete di vendita, le Business Community accorciano le distanze

Nella serata del 9 marzo, pochi minuti dopo l’estensione di zona protetta a tutta l’Italia, Gaetano Thorel, CEO PSA Italia, ci ha chiesto di parlare a tutte le concessionarie e a tutte le officine del Gruppo per far sentire la propria vicinanza e rassicurarli sui provvedimenti straordinari che stanno adottando per essere pronti ora e al dopo Coronavirus. In queste settimane complesse stiamo progettando nuove forme di comunicazione veloci e capillari. In meno di tre ore abbiamo organizzato una diretta streaming che ha messo in collegamento Thorel, dalla sua abitazione, con più di mille punti vendita e punti di assistenza su tutto il territorio nazionale, attraverso le nostre Business Community.

TAKE AWAY: Non è stato solo un esercizio tecnologico, ma un’esperienza di cura nei confronti di persone. Abbiamo ottenuto numeri mai raggiunti in termini di partecipazione e di commenti positivi per la prontezza e la vicinanza mostrate da PSA Italia in un momento di così forte disorientamento.

Aggiorneremo l'articolo con le nostre migliori sperimentazioni

SCROLL TO TOP