Allenarsi a immaginare scenari alterativi. Una lezione del Covid-19

Allenarsi a immaginare scenari alterativi. Una lezione del Covid-19 29 Maggio 2020

In questo Digital Landscape abbiamo parlato di come la strategia sia fondamentale nella costruzione di un progetto aziendale

Allenarsi a immaginare scenari alterativi. Una lezione del Covid-19

Vi ricordate del WHAT IF? Un esercizio utile quando i modelli previsionali smettono di funzionare e il futuro può esistere solo nella forma di progetto, allenandosi ad attraversare scenari alternativi per non farsi sorprendere dall’imprevisto. Ne abbiamo parlato con il fisico sperimentale Andrea Aparo von Flüe nel dodicesimo Digital Landscape Logotel. Di fronte a oltre 80 collaboratori ha spiegato come il tema delle strategie e del punto di vista siano utili nell’osservare la realtà post COVID-19.

CHE COS’È LA STRATEGIA?

La strategia è una progettazione creativa che ha lo scopo di massimizzare l’utilizzo di risorse limitate in una situazione di crisi. Avere un atteggiamento strategico aiuta, in ambito economico, politico e sociale, a focalizzarsi sull’obiettivo di una qualunque organizzazione, che non è quello di avere maggiore profitto, ma generare ricchezza nelle persone che la compongono.

WHAT IF…

L'esercizio di previsione strategica si basa su una semplice domanda, WHAT IF. Tradotto: se questo accade, allora cosa potrebbe accadere di conseguenza? Dev’essere finalizzato a pensare a ciò che può accadere, non a ciò che si vuole che accada, ragionando liberamente su tre approcci molto diversi: positivo, negativo e neutro, indossando a rotazione il cappello del sognatore, del killer e dell'uomo realista.

COVID-19: COSA È SUCCESSO?

L’emergenza legata al Coronavirus ha fatto emergere tutte le difficoltà di un sistema che non ha un approccio strategico. I processi previsionali sono entrati in crisi poiché non siamo stati in grado di uscire da schemi mentali e sono mancati dati certi durante l’emergenza sanitaria.

Senza dati certi, non è possibile progettare nuovi modelli.

Ma non è tutto: oggi, in tutti i paesi industrializzati, manca una solida base di filosofia, di etica e di valori morali. È estremamente difficile fare esercizi strategici WHAT IF se non ci si basa su un sistema etico.

COSA CAMBIERÀ NEL SISTEMA AZIENDA

In assenza di modelli, il futuro di un’azienda è legato al saper progettare il proprio futuro. Questo è possibile solo grazie alle competenze e all'intelligenza delle persone che la compongono. Sulla base di queste conoscenze, è possibile definire gli obiettivi e definire la strategia di un’azienda.

La sua forza è raccogliere i propri collaboratori intorno a una visione, crescendo in modo continuo e sostenibile, in funzione della capacità di formarli.

MANAGER = MAGISTER

COVID-19 ha messo in luce il fatto che i docenti, in qualità di dispensatori di conoscenza, non servono più. Il loro ruolo è un altro, è quello del magister: colui che insegna, mostra e condivide la conoscenza, affinché i suoi allievi ne possano seguire l’esempio.

Il ruolo del manager di un’organizzazione non è diverso da quello del magister: il vero manager non è colui che detiene il potere dirigenziale, non è il leader, ma è chi prova piacere nel vedere le proprie persone superarlo in maestria.

Per un’azienda, più che conoscere la destinazione, è importante eccellere nella costruzione della rotta, del progetto, e gestirne gli imprevisti, avendo più cura possibile dell’equipaggio.

SCROLL TO TOP