GEOX: LABXNOI

GEOX: LABXNOI 14 Novembre 2019

Come coinvolgere le persone in Geox per co-progettare iniziative di miglioramento della quotidianità lavorativa che portino reale impatto nella loro vita professionale?

GEOX: LABXNOI

 

COSA

Realizzazione di un percorso collaborativo di trasformazione che ha coinvolto i dipendenti di Geox per co-progettare soluzioni e iniziative mirate al miglioramento della quotidianità lavorativa.

Il percorso, attraverso l’approccio del service design, si è sviluppato in 6 LAB legati a 3 tematiche chiave emerse dalle persone stesse.
Con il coinvolgimento di 120 persone sono emerse 48 idee che sono evolute in 15 progetti unici, presentati al top management e inseriti in un piano di sviluppo biennale.

 

ESIGENZA DEL CLIENTE

LABXNOI ha dato voce alle persone di Geox al fine di comprendere quali fossero i loro bisogni legati alla vita lavorativa e per poter generare soluzioni interne per lavorare meglio, con maggiore positività, energia e motivazione.

 

LA RISPOSTA DI LOGOTEL

LABXNOI è stato un percorso di people experience e trasformazione interna, 6 giornate di LAB in cui progettare collaborativamente soluzioni concrete.

 

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

A partire dai risultati di una survey interna sulla percezione della vita lavorativa, Logotel insieme a Geox ha identificato tre tematiche chiave sulle quali hanno lavorato le persone: Collaborazione, Workstyle e Formazione.

I primi step sono stati la definizione dell’identity e della brand image del progetto: il nome LABXNOI sintetizza gli elementi centrali dell’iniziativa. Da una parte, l’essere un “laboratorio”, un’occasione per produrre idee, per migliorare direttamente la propria vita quotidiana; dall’altra, la X simboleggia la possibilità di scegliere, di mettersi in gioco in prima persona.

L’iniziativa è stata quindi comunicata a tutti i dipendenti: da anticipazioni teaser, a email per lanciare l’iniziativa, fino a elementi di guerrilla marketing negli ambienti aziendali.

In totale sono state svolte 6 giornate di LAB: 2 per Collaborazione, 2 per Workstyle e 2 per Formazione.
In ogni giornata i partecipanti, provenienti dalle più diverse aree di Geox (Logistica, Finance, Stile, …), sono partiti dall’analisi dei loro bisogni arrivando a generare idee impattanti relative alla tematica del LAB che stavano frequentando.
Le idee selezionate sono state ulteriormente dettagliate attraverso lo strumento di “design brief”.

A partire dalle singole idee, Logotel ha effettuato un lavoro di “clusterizzazione”, raggruppando tra loro concetti simili o complementari, arrivando a definire come output 15 progetti unici che Geox potrà mettere in campo nella strategia 2019 – 2021.

L’intero percorso e i 15 progetti finali sono stati presentati al board manageriale da 6 ambassador dei 120 partecipanti ai LAB.

Dopo aver definito la roadmap di sviluppo dei 15 progetti, Geox è passata alla fase di implementazione, portando reale impatto nella vita lavorativa delle persone.

Tra gli spunti emersi nel percorso LABXNOI, stanno progressivamente prendendo forma idee e iniziative come il Contamination Lab: momenti formativi gestiti da colleghi specialisti di settore che approfondiscono tematiche specifiche (omnichannel, retail, …),. Ai Contamination Lab le persone possono iscriversi spontaneamente.
O ancora il Progetto Valori, che mira a radicare e a far vivere sempre più intensamente in azienda i valori di Geox, con la guida di ambassador selezionati.
Altro progetto riguarda la possibilità di individuare i modi per allargare il più possibile la partecipazione dei dipendenti Geox a eventi speciali, ad esempio con concorsi o iniziative, come nel caso della Formula E di cui Geox è sponsor (campionato a motori elettrici).

IL PROGETTO IN NUMERI

120 partecipanti
6 ambassador guidano il cambiamento coordinando insieme all’HR i progetti in via di sviluppo
3 tematiche di miglioramento: Collaborazione, Workstyle, Formazione
6 giornate di LAB
24 aree di bisogno identificate, legate alla vita lavorativa in Geox
48 idee singole generate
15 progetti unici

SCROLL TO TOP