Oltre il lockdown. Il futuro delle organizzazioni tra azioni ecologiche e relazioni sostenibili

Oltre il lockdown. Il futuro delle organizzazioni tra azioni ecologiche e relazioni sostenibili 09 Aprile 2020

Una conversazione aperta sulle nuove domande da porsi per affrontare la ripartenza

Oltre il lockdown. Il futuro delle organizzazioni tra azioni ecologiche e relazioni sostenibili

Il mondo non ha smesso di esistere, anche se il nostro sguardo sembra catturato dal Covid-19. Ecco perché, nel settimo Digital Landscape Logotel, abbiamo scelto di superare l’ossessione per il Coronavirus, per guardare avanti e allargare le prospettive. Lo abbiamo fatto conversando con il futurologo Thomas Bialas e oltre 80 collaboratori connessi, in un appuntamento digitale gestito con le nostre pratiche di nextworking. Siamo convinti che non ci sarà solo il “dopo-lockdown”da gestire. Sostenibilità e impatto sociale sono ancora più importanti. Soprattutto se si leggono questi temi in maniera originale, superando le prospettive prodotto-centriche e il green washing.

Come imprese saremo impegnati a proteggere il mondo del lavoro, ma dovremo impegnarci a essere sostenibili in un senso più ampio: umano e sociale.

Come interpreteremo questo cambiamento?

Anche l’epidemia di Covid-19 va letta con uno sguardo aperto. Perché c’è una relazione stretta tra urbanizzazione e allevamenti intensivi: è ciò che ha permesso al virus di fare i cosiddetti “salti di specie” (zoonosi) e arrivare all’uomo. È l’aspetto più evidente di un fenomeno che ci spinge – come persone e come organizzazioni – a ripensare tutti i settori con i quali realizziamo progetti e disegniamo scenari: perché gli inverni senza neve cambiano il mondo del turismo e i cambiamenti climatici impongono nuove strategie per chi, nel retail, si occupa di abbigliamento. È finito il tempo dei proclami e delle “promesse insostenibili”: molte delle cose che – oggi – pensiamo essere sostenibili in realtà sono “diversamente inquinanti”. E allora le “azioni a impatto sociale ecologiche e devono diventare il nuovo standard”.

Alla base di azioni sostenibili ci sono relazioni sostenibili

Parlare di ecologia e sostenibilità significa progettare relazioni che durano nel tempo e che riguardano tutti i regni, oltre quello umano: animale, vegetale e inanimato. È un punto di vista che ci invita le organizzazioni a progettare in maniera ancora più sistemica, concentrandoci su come – qualunque cosa facciamo – si interconnette con spazi più grandi e con sfide nuove. Si apre una nuova dimensione della collaborazione.

Bisogna ripartire, ma non può tornare tutto uguale

Inquinare meno e cambiare i propri consumi non significa rinunciare a tutto. È un’occasione per attivare trasformazioni che ci arricchiscono. Perché il futuro ci aprirà nuove domande che, fino a pochi mesi fa, non pensavamo di doverci porre. Per Logotel è un'opportunità per progettare e dare forma a una nuova dimensione di progetti e servizi, per intercettare bisogni emergenti dei Clienti, del pianeta e della società.

SCROLL TO TOP